free joomla image slider


Il Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche per la Conservazione del Patrimonio Culturale (CISRiC) è stato istituito dall’Università degli Studi di Pavia nel 1994 con le seguenti finalità:

  • promuovere studi e ricerche di natura interdisciplinare attinenti alla conservazione di opere d’arte e di edifici monumentali e di altri beni materiali e immateriali aventi interesse storico-artistico e culturale;
  • coordinare ricerche specialistiche finalizzate allo studio delle tecniche esecutive e dei materiali utilizzati nella realizzazione di opere artistiche, allo sviluppo di adeguate procedure diagnostiche per la valutazione del loro stato di degrado e all’individuazione di misure atte a prevenire, arrestare o correggere il degrado stesso;
  • collaborare con enti e istituzioni coinvolti nella salvaguardia del patrimonio culturale svolgendo ricerche storico-artistiche e documentali, attività di analisi diagnostiche, indicando linee di intervento, definendo metodologie operative e materiali più idonei da utilizzare in specifici interventi conservativi;
  • sostenere attività finalizzate alla divulgazione dei risultati di ricerche nell’ambito della conservazione di beni materiali e immateriali e alla promozione dei Beni Culturali in genere;
  • fornire servizi a supporto della ricerca all'interno e all'esterno dell'Ateneo e svolgere attività commissionate da enti pubblici e privati.

 

News

 
 
 

Il prezioso gioiello settecentesco di Storioni ritrova il suo splendore

Frutto della partnership tra Fondazione Bracco, Comune di Cremona e Museo del Violino, il recupero del "Piccolo" creato nel 1793 dal liutaio Lorenzo Storioni si realizza dall'unione tra restauro e indagine scientifica, realizzata dal Laboratorio Arvedi di Diagnostica non Invasiva del CISRiC. 
Per approfondire: articoli del 25 settembre 2018 su Cremona OggiFondazione BraccoAgenzia Internazionale Stampa Estero.

[Photo credit: Archivio della Liuteria Cremonese]